lunedì, febbraio 10, 2014



Questa è la casa che mi ospita sull’Atlantico.

Un tavolo sul quale posso scrivere.
Due righe di Breton in Nadja
dove a Nantes può accadere qualsiasi cosa
più che a Parigi.
Da queste parti anche Les vacances de M. Hulot:
in quel film i cani si spostano dalla strada
solo dopo le carezze.
Addio a chi non mi ama più.
Vorrei una sigaretta.
Quella facilità, senza correggere.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page